Venerdì 06 Giugno 2014 10:28
Stampa

Approvazione “Piano d'Intervento dell'Ambito di raccolta ottimale dei Comuni di Terme Vigliatore – Castroreale e Rodì Milici.”


Con D.D.G. n. 772 del 22/05/2014 l' Assessorato Regionale dell'Energia e dei Servizi di Pubblica Utilità  Dipartimento Regionale dell'Acqua e dei Rifiuti Osservatorio sui rifiuti ed Ispettorato ha approvato il Piano d'Intervento dell'Ambito di raccolta ottimale dei Comuni di Terme Vigliatore – Castroreale e Rodì Milici.
Gli ARO, rappresentano il territorio entro cui svolgere le funzioni relative all’erogazione dei servizi di spazzamento, raccolta e trasporto.
Credo che l’istituzione dell’ARO – ha aggiunto il sindaco Bartolo Cipriano  – oltre a rappresentare l’unica vera e concreta opportunità per i Comuni di proseguire nella gestione autonoma dei rifiuti, consentirà di garantire ai cittadini un servizio valido e delle tariffe eque.
Il nuovo Piano di intervento dovrà costituire una vera svolta – prosegue il Sindaco Cipriano  – esso,  prevede che  il tradizionale metodo di raccolta rifiuti urbani con cassonetti stradali venga sostituito da un nuovo sistema,  un  servizio di raccolta differenziata Porta a Porta, nel vero senso della parola, essa  sarà espletato su tutto il territorio comunale e non più sul 30%, come è stato finora invece effettuato,    con l’obiettivo di ridurre la produzione di rifiuti e di portare la percentuale della raccolta differenziata al 65% (traguardo posto dalle leggi comunitarie già per il 2012).
I diversi tipi di rifiuti saranno ritirati in giorni e contenitori diversi. I rifiuti urbani non differenziati saranno, invece,  solitamente ritirati con frequenze diverse a seconda della tipologia. Contestualmente all'avvio del sistema porta a porta  verranno  eliminati i grandi cassonetti su strada.
Il nuovo piano  ci permetterà da un lato di evitare comportamenti errati (conferimento nelle strade ad esempio degli elettrodomestici e degli ingombranti) e dall'altro un risparmio rispetto al passato, visto che si potrà usufruire  delle economie di scala legate  a questo nuovo modo di gestione del servizio stesso.
E’, infine,   un modo per responsabilizzare ogni cittadino sul corretto conferimento dei rifiuti e per migliorare l’aspetto dell’arredo urbano attraverso,  appunto,  l’eliminazione dei cassonetti su strada e ciò renderà sicuramente migliore la qualità della nostra vita ed il decoro del nostro bel paese .

Ultimo aggiornamento Venerdì 06 Giugno 2014 10:31  

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information