Comune di Terme Vigliatore

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
E-mail Stampa PDF

Terme Vigliatore: Pugno duro per i rifiuti abbandonati sul territorio

"Un sacchetto di rifiuto abbandonato ingrossa la bolletta di chi osserva le regole" è questo che i cittadini devono comprendere per scoraggiare essi stessi fenomeni di inciviltà gratuita. Così il Sindaco Bartolo Cipriano in una giornata in cui emergono due risultati, il primo incoraggiate riguardante i dati della differenziata che a febbraio si attesta intorno al 64%, il secondo meno edificante relativo ad una ricognizione effettuata dall'ufficio tecnico dal quale emerge il diffuso comportamento da parte di incivili di abbandonare i propri sacchetti in alcune aree e strade periferiche e interpoderali di tutto il territorio. Tra i punti maggiormente presi di mira dagli incivili l'alveo del torrente Mazzarrà, nei pressi dei piloni dell'autostrada lato San Biagio divenuta meta dei lanciatori del sacchetto selvaggio. Nel lato Vigliatore dello stesso torrente invece sono stati rinvenuti alcuni rifiuti di chiara provenienza vivaistica ad opera certamente di pochissime persone ma molto dannose per il territorio e per la stragrande maggioranza di vivaisti che invece le regole le osservano e in modo scrupoloso. Nei prossimi giorni la ditta incaricata del servizio provvederà a bonificare per quanto possibile ma è chiaro che non ci saranno sconti per gli incivili.  Allertati con fermezza i Carabinieri e il Comando dei Vigili Urbani affinché con finalizzato controllo del territorio nessun gesto rimanga impunito. Il servizio di raccolta differenziata porta a porta a Terme Vigliatore è iniziato alcuni mesi fa e prevede anche il ritiro gratuito fino al proprio domicilio dei rifiuti ingombranti, frigo, materassi, lavatrici, tv eccetera non si riesce proprio a capire perché buttarli per strada  quando basterebbe una telefonata.
Rigore e regole per pulizia e comportamenti sul territorio e nei cimiteri sono in arrivo tra pochissimi giorni con alcune ordinanze specifiche proposte dall'Assessore al Decoro Urbano Michele Isgrò determinato come l'intera Amministrazione Comunale a non vanificare anni di sacrifici per colpa di pochi incivili.
Ultimo aggiornamento Lunedì 20 Marzo 2017 12:55  

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information